Articoli

Stregoneria a corte e maniero: Margery Jourdemayne, la strega di Eye accanto a Westminster

Stregoneria a corte e maniero: Margery Jourdemayne, la strega di Eye accanto a Westminster



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Stregoneria a corte e maniero: Margery Jourdemayne, la strega di Eye accanto a Westminster

Di Jessica Freeman

Giornale di storia medievale, Vol. 30 (2004)

Riassunto: Margery Jourdemayne, la "strega dell'Occhio accanto a Westminster", Eleonora, duchessa di Gloucester, e tre studiosi della famiglia ducale furono i primi tra coloro che furono accusati di stregoneria traditrice nel 1441. Il documento esplora la parte di Margery in questo episodio, e poi esamina le sue origini: suo marito William proveniva da una prospera famiglia yeoman del Middlesex che viveva ad Acton, e lui stesso era un funzionario signorile nella tenuta Ebury (Eye) dell'abbazia di Westminster.

Introduzione: Uno degli episodi più clamorosi della metà del XV secolo fu il processo per tradimento stregoneria di Eleonora, duchessa di Gloucester. Come moglie di un duca reale, Humphrey di Gloucester, zio del giovane Enrico VI, non solo si trasferì nei circoli più alti ma, poiché il re non era ancora sposato, fu anche tra le prime donne del paese. Nell'estate e nell'autunno del 1441 questo scandalo fu probabilmente l'argomento più discusso nel paese: tutte le cronache del XV secolo scritte in Inghilterra, ad esempio, lo menzionano, così come diversi scrittori di ballate. Eppure la duchessa non era sola davanti ai tribunali poiché altri quattro erano stati accusati con lei. Tre di questi erano chierici: il maestro Roger Bolingbroke, un noto studioso di Oxford e membro della famiglia del duca Humphrey che era impiegato personale di Eleanor, John Home, canonico di Hereford e St Asaph, cappellano e segretario di una volta sia Eleanor che suo marito e il maestro Thomas Southwell, un medico canonico della Cappella di Santo Stefano nel palazzo di Westminster, rettore di Walbrook di St Stephen, Londra e vicario di Ruislip, Middlesex. La quarta accusata, tuttavia, non era solo un'altra donna, ma una di rango sociale molto inferiore, che un cronista descrive come "Margery Jourdemayn altrimenti chiamava la strega di Eye, quella dimora nera di Westmynster". Chi era Margery, qual era il suo ruolo nella caduta di Eleanor e qual era il suo background familiare nel Middlesex del XV secolo?

Nel secolo successivo l'ascesa e la caduta della duchessa Eleonora e il ruolo svolto da Margery Jourdemayne continuarono ad affascinare gli scrittori. La raccolta di poesie politiche messe insieme intorno al 1559 e conosciute come The Mirror for Magistrates, includeva la "tragedia" del duca Humphrey (che morì in circostanze misteriose dopo il suo arresto nel 1447), così come la "tragedia" della sua duchessa. L'autore descrive quegli attributi di Margery che si sono rivelati un'attrazione così fatale per Eleanor:

C'era un Beldame chiamato lo stregone di Ey,
La vecchia madre Madge i suoi vicini facevano il suo nome
Che ha fatto miracoli nei paesi da heresaye
Sia feendes che fayry il suo charmyng avrebbe obbedito
E un cadavere morto dalla tomba poteva risalire
Suche an inchauntresse, dato che quel timo non aveva pari.


Guarda il video: Streghe e la religione della natura (Agosto 2022).