Articoli

Il gioco del tablut di Linneo e la sua relazione con l'antico gioco vichingo Hnefatafl

Il gioco del tablut di Linneo e la sua relazione con l'antico gioco vichingo Hnefatafl



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il gioco del tablut di Linneo e la sua relazione con l'antico gioco vichingo Hnefatafl

Ashton, S.E., John C. (studioso indipendente)

L'era eroica: A Journal of Early Medieval Northwestern Europe, Vol.13 (2010)

Astratto

Questo documento riguarda il lavoro di Linneo del 1732 Iter Lapponicum e i suoi importanti (anche se involontari) contributi al campo dell'archeologia dell'era vichinga. Una voce di diario dalla sua pubblicazione contiene una descrizione di un gioco da tavolo lappone chiamato Tablut (chiamato anche Swedes & Muscovites), che in seguito gli studiosi realizzarono era correlato al gioco vichingo di Hnefatafl.

Nell'anno 1732, il giovane naturalista svedese Carolus Linnaeus, in seguito noto come Carl von Linné, il fondatore del moderno schema di nomenclatura della tassonomia, si recò in Lapponia, nel nord della Svezia, per una spedizione botanica. Mentre era lì, ha registrato nel suo diario, non solo la vita vegetale e animale di questa parte dell'Europa sostanzialmente inesplorata, ma anche la vita umana dei nativi Lapponi, di cui ha osservato in prima persona le abitudini e le usanze. Quel diario dei suoi viaggi fu pubblicato come Iter Lapponicum nel 1732, contenente voci in svedese intervallate da sezioni in latino (Linneo 1732, 147-148). Il libro non fu pubblicato in traduzione inglese fino al 1811.

Vedi anche Giochi da tavolo medievali - Giocare nella vita


Guarda il video: Hnefatafl (Agosto 2022).