Articoli

La più antica casa a graticcio scoperta in Irlanda

La più antica casa a graticcio scoperta in Irlanda



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli archeologi della contea di Clare ritengono di aver scoperto il primo esempio sopravvissuto d'Irlanda di una casa a graticcio. L'analisi dendrocronologica dovrebbe concludere che la struttura in legno di Chapel Lane, Parnell Street, Ennis, risale alla fine del XVI secolo.

La casa della signora Irene Clune, nota come McParland, è da tempo considerata la più antica casa abitata nella capitale della contea di Clare. Il camino giacobino in tripla pietra di diamante dell'edificio è stato per secoli un'icona dell'Ennis medievale.

La casa è stata ispezionata per la prima volta nel 2008 dal Conservation Officer del Clare County Council, che ha raccomandato che la proprietà fosse sottoposta a lavori di riparazione strutturale. A seguito di analisi tecniche dettagliate da parte del National Monuments Service, funzionari del Consiglio comunale di Ennis e Consulting Conservation Engineers, si è concluso che la struttura era instabile e rappresentava un pericolo per il pubblico in generale.

Il Comune di Ennis, utilizzando i suoi poteri statutari per affrontare gli edifici pericolosi, ha avviato un progetto da 170.000 euro per mettere in sicurezza l'edificio e per proteggere e ripristinare il tessuto storico della struttura. A favore del progetto di restauro è stato procurato un contributo di 85.000 euro nell'ambito del “Piano Strutture a Rischio” dal Dipartimento dell'Ambiente.

Nell'ottobre 2011 il timpano e il camino sono stati accuratamente registrati, smontati e immagazzinati. The Conservation Contractor, Tom Howard, afferma che è stato "il lavoro più pericoloso e precario che abbia mai intrapreso come costruttore, ma per fortuna tutto è andato secondo i piani". Attualmente il timpano storico è in fase di ricostruzione utilizzando le pietre originali poste a letto in un'autentica malta di calce idraulica, il pavimento della casa essendo stato precedentemente scavato archeologicamente.

Nelle ultime settimane, gli archeologi hanno scoperto una struttura a telaio di quercia che hanno descritto come "potenzialmente una delle scoperte archeologiche urbane più emozionanti in Irlanda negli ultimi anni".

Frank Coyne, consulente archeologo di Aegis Archaeology Ltd. ha spiegato che lo scavo archeologico limitato ha rivelato una grande quantità di informazioni. “L'esistenza di un taglio di fondazione all'interno della casa, indica una struttura precedente sul sito, che è anche confermata dalla presenza di grandi travi di quercia nei muri della casa. È estremamente significativo che queste travi siano di quercia, il che ci consentirà di utilizzare la datazione degli anelli degli alberi. Se queste risultano essere di epoca medievale, come crediamo sia il caso, significa che questa casa è l'unica struttura del suo tipo nel paese ”, ha spiegato il signor Coyne.

Commentando il progetto di restauro, il consigliere del sindaco di Ennis Michael Guilfoyle ha dichiarato: "I lavori di McParland, una volta completati, forniranno preziose informazioni sulle abilità tradizionali e le tecniche di costruzione della Ennis tardo medievale. Questo lavoro rende l'edificio sicuro e protegge un pezzo importante della storia e del carattere di Ennis. Non ho dubbi che l'edificio continuerà ad essere di enorme interesse per tutti coloro che apprezzano l'importanza del nostro patrimonio e gli splendidi esempi di architettura medievale della città ".

Secondo David Humphreys di ACP Consultant Conservation Engineers: "Sebbene sia stato costruito originariamente utilizzando macerie grezze e malta debole, il fatto che questo edificio sia rimasto intatto fino ad oggi è un tributo alle abilità dei muratori medievali, che possedevano una grande conoscenza dei loro materiali e fiducia nei loro progetti ”.

L'ufficiale responsabile della conservazione Dick Cronin ha osservato che le attuali scoperte a McParland migliorano ulteriormente lo status di Ennis come la città medievale più intatta d'Irlanda. Ha spiegato: "Le prove sembrano venire alla luce regolarmente che dimostrano che l'intero centro della città da The Abbey, a Old Ground, a Lower Parnell Street contiene una grande quantità di muratura tardo medievale, la maggior parte delle quali è nascosta dietro le facciate georgiane e vittoriane. "

"Questo è stato un progetto molto importante ed è un tributo alla lungimiranza e all'orgoglio del posto, dei funzionari e dei membri del Consiglio comunale di Ennis, che erano pronti a investire nel passato per garantire il futuro di questa città storica", ha detto Mr. Cronin ha concluso.

La casa è stata ispezionata nel 2008 dal Conservation Officer che era molto preoccupato per le sue cattive condizioni strutturali. Il vecchio camino era inclinato di oltre 600 mm perpendicolarmente. Sono state acquisite sovvenzioni per riparare e consolidare il timpano, ma quando è stato rimosso un po 'di intonaco nel 2010 sono emerse nuove informazioni che si sono rivelate motivo di grave preoccupazione. Pare che gran parte della cappa del camino tardo medievale al piano terra, fosse stata rimossa in passato, per fornire più spazio per il negozio, e una grande trave di quercia inserita a sostegno del camino. Da allora la trave di quercia era marcita, facendo piegare l'intero timpano a un angolo precario.

Il completamento dei lavori di restauro al McParland's, Parnell Street, Ennis, Co Clare, è previsto per febbraio 2012.

Fonte: LivePR


Guarda il video: Questa Casa Abbandonata nel 1942 Viene Riaperta dopo 70 Anni e fa Impazzire i Collezionisti (Agosto 2022).