Articoli

Ebrei come pagani? Definizioni polemiche di identità nella Spagna visigota

Ebrei come pagani? Definizioni polemiche di identità nella Spagna visigota



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ebrei come pagani? Definizioni polemiche di identità nella Spagna visigota

Di Wolfram Drews

Europa altomedievale, Volume 11, Numero 3 (2002)

Abstract: Un canone conciliare della Spagna visigota riferisce che i genitori ebrei, che erano stati battezzati con la forza, cercavano di salvare i loro figli dal battesimo, contando sull'aiuto dei vicini cristiani, che prestavano loro i propri figli per un secondo battesimo. Secondo la formulazione del canone, i genitori ebrei hanno quindi ritenuto illegalmente i loro figli come "pagani". Questa terminologia molto peculiare, "estremista", è servita come strumento retorico per denigrare il giudaismo, mettendolo alla pari con l'idolatria, la superstizione, la religione presumibilmente primitiva e la cultura contadina arretrata. Questa strategia retorica è stata utilizzata per costruire un'identità ebraica negativa, che a sua volta è servita a rafforzare un nuovo concetto di identità gotica propagato sin dalla conversione dei Visigoti al cattolicesimo. I goti cattolici sono presentati sia come eredi della cultura romana cristianizzata (che includeva l'accettazione e la trasformazione dell'antigiudaismo cattolico), sia come i campioni del progresso storico, presumibilmente superando diversi tipi di religione precristiana, "barbara".


Guarda il video: LE ORIGINI DEL POPOLO EBRAICO (Agosto 2022).