Articoli

L'eternità del mondo e il pensiero storico rinascimentale

L'eternità del mondo e il pensiero storico rinascimentale


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'eternità del mondo e il pensiero storico rinascimentale

William J. Connell

California Italian Studies, 2(1) (2011)

Astratto

Questo saggio suggerisce che la rivoluzione rinascimentale nel pensiero storico fu incoraggiata dai dibattiti contemporanei sulla dottrina aristotelico-avroista dell'eternità del mondo. All'inizio del Rinascimento l'eternalismo venne inteso come una proposizione con conseguenze controverse non solo per la creazione di materia e nihilo, ma anche per la cronaca del tempo storico. Gli studiosi moderni, seguendo Momigliano, credono che la comprensione del tempo abbia avuto scarso effetto sulla pratica degli storici antichi. Ma questa non era l'opinione di Orosio, lo storico più letto durante il Medioevo, che condannava gli storici pagani per il loro eternalismo. Né era il punto di vista degli umanisti italiani che, dopo aver letto gli storici greci, abbandonarono il provvidenzialismo di Orosio e ravvivarono antichi modi di scrivere la storia.

Per sviluppare la forma non provvidenziale della storia narrativa che è l'antenata della scrittura storica moderna, gli umanisti italiani del XV secolo dovettero liberare le loro narrazioni dalla considerazione di quelle prime cose del lontano passato che sono spiegate dalla Bibbia. La geologia e la scienza evolutiva non esistevano ancora per aiutarli in questo senso. Tuttavia, la scienza dei loro tempi - la filosofia naturale - potrebbe aver offerto suggerimenti che funzionavano in un modo non del tutto dissimile dal modo in cui la scienza naturale del diciottesimo e diciannovesimo secolo influenzò anche il pensiero sul passato.


Guarda il video: Umanesimo e Rinascimento (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Maipe

    Sorprendentemente, questa è la risposta più preziosa

  2. Mera

    A esso non passerà per niente.

  3. Josephus

    Scusa ma secondo me ti sbagli. Sono sicuro. Propongo di discuterne. Scrivimi in PM, ti parla.

  4. Wilson

    È un peccato che non posso parlare ora, molto impegnato. Ma Osvobozhus - Scrivi necessariamente ciò che penso.

  5. Ruhleah

    Domanda utile



Scrivi un messaggio