Articoli

Il bersaglio della missione di sant'Adalberto e il luogo del suo martirio. Una nuova ipotesi

Il bersaglio della missione di sant'Adalberto e il luogo del suo martirio. Una nuova ipotesi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il bersaglio della missione di sant'Adalberto e il luogo del suo martirio. Una nuova ipotesi

Di Leszek Pawel Slupecki

Europa medievale Parigi 2007, 4 ° Congresso Internazionale di Archeologia Medievale e Moderna (2007)

Introduzione: Sant'Adalberto (meglio conosciuto con il suo nome slavo Wojciech) è il primo santo patrono della Polonia. Contrariamente ad altri santi patroni nazionali dell'Europa centrale e settentrionale, sant'Adalberto non era, tuttavia, un membro della dinastia che governava il paese. A quel tempo quasi tutte le dinastie nei paesi recentemente convertiti (compresi i Piast polacchi) cercavano di avere il proprio santo patrono e una persona migliore era in ogni caso un membro della dinastia regnante - un ottimo esempio qui è il norvegese St Olaf. Ma in Polonia la situazione si è sviluppata in modo leggermente diverso; accadde in parte a causa di eventi politici, ma in parte perché sant'Adalberto sostituì un membro della dinastia reale come santo patrono.

Per spiegare come sia avvenuto è necessario dire alcune parole sul background politico del martirio di sant'Adalbert. Dopo la morte di Mieszko I (primo sovrano polacco registrato in fonti scritte) nel 992, suo figlio Boleslav divenne il suo successore nel paese. La Polonia, convertita nel 966, dal 968 aveva un proprio vescovo. È in discussione come sia stato organizzato il primo vescovato polacco. Ma per l'ambizioso Boleslav che ovviamente voleva essere un re, un solo vescovato non era sufficiente. Aveva bisogno di una corona reale e di un arcivescovado per il paese. Mirò a questo in stretta collaborazione con Ottone III, giovanissimo re tedesco e imperatore romano del 996 che fu il suo più importante alleato. D'altra parte il suo principale nemico (oltre ai pagani lutitiani e pruteni) era a quel tempo il sovrano ceco Boleslav II della dinastia dei Premyslidi. Il fatto che entrambi i principi slavi: Boleslav polacco e Boleslavo ceco avessero lo stesso nome non era casuale in quanto la madre dei Boleslavi polacchi proveniva dalla dinastia dei Premyslidi. Questa dinastia regnante ceca aveva tuttavia problemi a casa con la famiglia concorrente di Slavikovicy che governava nella città di Libice nella Boemia orientale. Circa 982 a causa degli sforzi per riconciliare le famiglie ostili, Adalberto, figlio di Slavnik, divenne vescovo di Praga. Tuttavia, alcuni anni dopo fu espulso dalla sua sede e dalla sua diocesi ceca. Le vite di sant'Adalaberto sottolineano che è accaduto perché era un sacerdote molto serio in materia religiosa e morale. Ma è necessario non dimenticare che Praga era una capitale della famiglia molto ostile alla sua.


Guarda il video: A Plague Tale: Innocence ITA- TROFEO - Il Fabbro (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Ferenc

    Mi scuso, ma, secondo me, commetti un errore. Posso dimostrarlo. Scrivimi in PM, comunicheremo.

  2. Yekuno Amlak

    Sorprendentemente, la moneta molto preziosa

  3. Batilar

    Voglio dire, hai torto. Scrivimi in PM, ne parliamo.

  4. Faekasa

    Messaggi esatti



Scrivi un messaggio