Articoli

Schermaglia AM-303 - Storia

Schermaglia AM-303 - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Schermaglia

(AM-303: dp. 945(f); 1. 184'6"; b. 33'0"; dr. 9~9"; s. 14.8 k. (tl.), cpl. 104, a. 13 ', 4 40mm., 2 dct.; cl. Ammirabile)

Skirmish (AM-303), un dragamine, fu impostato l'8 aprile 1943 dai costruttori navali associati di Harbour Island, Seattle, Washington; varato il 16 agosto 1943; e commissionato il 30 giugno 1944, il tenente Bruce M. Hyatt, USNR, al comando.

Dopo aver completato l'allestimento e le prove nell'area di Seattle e lo shakedown e l'addestramento alla guerra antisommergibile a San Pedro e San Diego, rispettivamente Skirmish partì dalla costa occidentale il 2 settembre 1944. Il dragamine scortò un convoglio a Pearl Harbor, nelle Hawaii, arrivando il 9 settembre . Dopo 20 giorni di dragamine e di esercitazioni antisommergibile nelle isole Hawaii, Skirmish uscì da Pearl Harbor per scortare Boreas (AF-8) all'atollo di Eniwetok nelle Isole Marshall. Le due navi arrivarono il 12 ottobre e Skirmish partì il giorno successivo per tornare a Pearl Harbor. Al suo ritorno, il 20 ottobre, riprese gli esercizi di addestramento intorno a Oahu fino al 3 novembre, quando si formò con un convoglio diretto a San Francisco. Rimase a San Francisco per una settimana dal 14 al 21 novembre, visitò Los Angeles dal 21 al 23 e tornò a Pearl Harbor il 3 dicembre. Il 12 dicembre il Comdr. L.F. Freeburghouse ruppe il suo stendardo in Skirmish, e lei divenne l'ammiraglia del Comandante, Mine Squadron 12.

Dopo una revisione del cantiere e altri esercizi, Skirmish partì dalle Isole Hawaii il 22 gennaio 1945 sullo schermo di un altro convoglio diretto a Eniwetok in arrivo il 4 febbraio. Questa volta non è tornata a Pearl Harbor. Invece, partì da Eniwetok il giorno successivo in compagnia di un grande contingente di mezzi da sbarco, navi di scorta e dragamine. Navigando per strada

di Saipan e Tinian nelle Marianne, Skirmish arrivò al largo di Iwo Jima, nelle Isole Vulcano, il 16 febbraio. Per i tre giorni successivi, lei e gli altri dragamine condussero perlustrazioni pre-invasione. Quindi, dopo l'assalto del 19 febbraio, è rimasta nella zona sulla "linea ping" per dare un preavviso di attacco aereo o sottomarini. L'8 marzo ha autorizzato Iwo Jima per l'atollo di Ulithi nelle Caroline, arrivando il 10 marzo e rimanendovi fino al 19.

Il 25 marzo, Skirmish arrivò al largo di Okinawa, l'isola maggiore delle Ryukyus, e iniziò a spazzare le acque intorno all'isola. La sera del giorno successivo, un nemico "Betty" piombò sul suo lato sinistro, sparando mentre si avvicinava. Si levò il grido: "Azione a sinistra", mentre tutte le armi sparavano all'intruso. Quando il bombardiere bimotore passò sopra la sua prua, la fucilata di Skirmish esplose nei suoi motori, facendo piovere una tempesta di pezzi sul ponte di prua. La "Betty" continuò a prua e schizzò a dritta. Il dragamine ha continuato a pattugliare e perlustrare Okinawa fino all'8 luglio, facendo periodicamente scalo a Buckner Bay o Kerama Retto. Dal 26 marzo in poi, l'azione non fu così vicina come in quella data, ma l'equipaggio di Skirmish continuò a combattere gli attacchi aerei e spazzare le mine. Ha subito la sua unica vittima della guerra a Okinawa il 2 aprile, quando un disastro si è schiantato contro un supporto di 20 millimetri, demolendolo e uccidendo un marinaio.

L'8 luglio, Skirmish salpò dal vortice di Okinawa diretto alla pacifica, anche se scomodamente afosa, area della baia di San Pedro nel Golfo di Leyte. Era ancora a Leyte il 10 agosto quando giunse la notizia dell'offerta di resa giapponese. L'intera baia è esplosa in una gigantesca celebrazione del 4 luglio: fari accesi, sirene che urlano e fuochi d'artificio che si accendono ovunque. Entro il 18, tutti si stabilirono con la consapevolezza che c'era molto da fare nonostante la cessazione delle ostilità.

Di conseguenza, Skirmish iniziò con gli altri dragamine il 18 agosto per tornare a Buckner Bay. Rimase ad Okinawa per una settimana e un giorno, dal 22 al 30 agosto, poi partì per spazzare il Mar Giallo a sostegno delle forze di occupazione coreane. Dal 1 al 7 settembre ha percorso la zona della costa coreana, poi si è diretta a Sasebo, in Giappone, dove ha percorso gli accessi a Sasebo e Nagasaki. Durante i successivi tre mesi, ha continuato le operazioni intorno a Kyushu, lasciando quella zona una volta per spazzare un campo poco profondo nello stretto di Tsushima.

L'11 dicembre, Skirmish issò il suo gagliardetto diretto a casa e guidò il Mine Squadron 12 in revisione davanti al contrammiraglio Struble, comandante, Minecraft Pacific Fleet. Mentre salpavano da Sasebo, le navi riunite nel porto rendevano gli onori e gli equipaggi di due incrociatori, Boston (CL-69) e Oklahoma City (CW-90) sfilavano in abito blu. All'arrivo negli Stati Uniti alla fine di dicembre, Skirmish fu messa fuori servizio, in riserva, e ormeggiata a Orange, Tex. Rimase lì per i successivi 19 anni. Fu rinominata MSF-303 l'11 febbraio 1955 e dichiarata in eccesso rispetto alle esigenze della Marina nel gennaio 1965. Il suo nome fu cancellato dall'elenco della Marina il 1 gennaio 1965 e fu venduta alla Repubblica Dominicana il 14, sotto la termini del programma di assistenza militare. Fu ribattezzata Tortugero (BDM-455).

Skirmish ha guadagnato quattro stelle di battaglia per il servizio nella seconda guerra mondiale.


Guarda il video: Entity 303 vs Mangle (Potrebbe 2022).