Articoli

Mehmed il Conquistatore e la statua equestre dell'Augustaion

Mehmed il Conquistatore e la statua equestre dell'Augustaion


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Mehmed il Conquistatore e la statua equestre dell'Augustaion

Di J. Raby

Illinois Classical Studies, Vol. 12: 2 (1987)

Introduzione: Uno dei punti di riferimento di Costantinopoli era la colossale statua equestre che si trovava in cima a una colonna alta trenta piedi fuori da Hagia Sophia. Conosciuta come l'Augustaion dalla piazza in cui si trovava, la statua in bronzo fu eretta da Giustiniano, sebbene con ogni probabilità non fosse la sua, ma un'opera riutilizzata di Teodosio I o II, la sola dimensione della statua - circa 27 piedi in altezza - avrebbe assicurato la sua fama, ma era particolarmente stimato come simbolo del dominio bizantino e talismano della città. Il trionfo del cristianesimo sul mondo è stato indicato dal globus cruciger che il cavaliere teneva nella mano sinistra, mentre con la destra tesa si credeva che facesse un gesto apotropaico verso l'Oriente, comandando al nemico orientale, successivamente sasanidi, arabi e turchi, di rimanere dietro il confine bizantino. La statua era così prominente, il suo carattere simbolico e magico per i cristiani di Costantinopoli così comunemente riconosciuto, che non sorprende che non sia riuscito a sopravvivere sotto i turchi.

Qualche tempo tra il 1544 e il 1550 Peter Gyllius vide frammenti della statua, che sosteneva essere stata a lungo conservata in un cortile del palazzo del Sultano, essere trasportati in una fonderia di cannoni, che era presumibilmente quella di Tophane; e ne misurò furtivamente alcuni disjecta membra, il naso del cavaliere e gli zoccoli del cavallo sono lunghi nove pollici, la gamba del cavaliere più alta dello stesso Gyllius. Non è mai stato spiegato in modo soddisfacente come la statua sia stata trasferita al Saray imperiale. La risposta, tuttavia, non si trova nelle fonti europee o greche, ma in quelle ottomane.


Guarda il video: Fatih Avrupanın Kaderini Değiştiren Adam - Il Sultano e Loccidente - Capire Maometto II (Potrebbe 2022).