Articoli

4 siti storici associati a Benjamin Franklin

4 siti storici associati a Benjamin Franklin


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

1. Casa di Benjamin Franklin

La Benjamin Franklin House di Londra è l'unica ex residenza sopravvissuta di Benjamin Franklin. Una casa georgiana a schiera situata vicino a Trafalgar Square, il sito funziona come un museo ed esamina il tempo trascorso da Franklin a Londra, nonché la sua vita e il suo lavoro in generale.


Kansas Archaeology Training Program Siti passati della scuola sul campo

Fare clic per una mappa della contea del Kansas che mostra le posizioni dei siti KATP. La foto in miniatura è un collegamento a un'immagine più grande.

2019 - 2005 2004 - 1995 1994 - 1985 1984 - 1975

1994 - Contea di Cowley, sito di Killdeer (14CO501) e cava di Maple City (14CO5)

Un totale di 9.776 ore sono state offerte volontariamente in questi due siti da 191 membri KAA che hanno partecipato a questo evento KATP.

Il sito di Killdeer è culturalmente affiliato con il centro di Lower Walnut dell'aspetto protostorico di Great Bend. Questo sito doveva essere distrutto dalla costruzione di una tangenziale autostradale intorno ad Arkansas City.

Riportato in: Marlin F. Hawley e Cherie E. Haury (1994) "Lower Walnut Great Bend: Investigations of Sites near Arkansas City, Kansas, Background and Preliminary Results," Kansas Anthropologist 15(1):1-45 Marlin F. Hawley ( 1994) "Killdeer Site imita l'universo: 1994 KATP Field School at 14CO501," KAA Newsletter 6(4):3-7 e Marlin F. Hawley e Virginia A. Wulfkuhle (1994) "La ventesima stagione di KATP trascorsa ad Arkansas City", Conservazione del Kansas 16(5):1-5.

La Maple City Quarry era una cava preistorica che serviva come fonte di selce (o "selce"), una materia prima litica utilizzata dai nativi americani per fabbricare strumenti di pietra.

Riportato in: Martin Stein e John R. Reynolds (1994) "Querying the Quarry: KATP Lithic Technology Class at 14CO5"," KAA Newsletter 6(4):7-10 John Romine, Harold Reed e Greg Jackson (2001) "Esperimenti nel Trattamento Termico Firenze A Chert: Relazione Preliminare" L'antropologo del Kansas 22:1-10, con appendice di Benjamin J. Terrill 11-14.

1993 - Contea di McPherson, sito di Sharps Creek (14MP408)

Durante questa seconda stagione di lavoro sul campo KATP presso il sito di Sharps Creek, 248 volontari KAA hanno donato 4.234 ore di lavoro.

Segnalato in: Mary Conrad (1993) "Scavi di giugno al sito di Sharps Creek vicino a Lindsborg, Kansas", KAA Newsletter 5(5):3-6 e Virginia Wulfkuhle (1993) "1993 KATP Returns to Sharps Creek," Kansas Preservation 15(6) :1-3 John Romine (1997) "La storia raccontata dai campioni di galleggiamento dalla funzione 454 agli scavi di Sharps Creek del 1992-1993" L'antropologo del Kansas 18(1): 27-34.

1992 - Contea di McPherson, sito di Sharps Creek (14MP408)

Questo è un sito del villaggio di aspetto di Great Bend. C'erano 295 membri della KAA che si sono offerti volontari durante il KATP del 1992, donando un totale di 5.980 ore di lavoro alla ricerca.

Riportato in: Martin Stein (1992) "Kansas Archaeology Training Programme Investigates Site in McPherson County," Kansas Preservation 14(5):1-3 Susan E. Butler (1997) "Trattamento termico e funzione prevista dell'utensile visto da Sharps Creek" L'antropologo del Kansas 18(1): 21-26 John Romine (1997) "La storia raccontata dai campioni di galleggiamento dalla caratteristica 454 agli scavi di Sharps Creek del 1992-1993" L'antropologo del Kansas 18(1): 27-34.

1991 - Contea di Washington, stazione Hollenberg Pony Express (14WH316) e sito Wollenberg (14WH319)

Durante il KATP del 1991, 205 membri del KAA hanno offerto volontariamente 4.920 ore di lavoro per studiare questi due siti.

La stazione Hollenberg Pony Express è di proprietà e gestita dalla Kansas State Historical Society come struttura museale ed è un monumento storico nazionale. Questo sito è associato sia all'Oregon-California Trail che al Pony Express. Gerrat e Sophia Hollenberg fondarono questa stazione di tappa e ranch stradale nel 1858, fornendo cibo, riparo e rifornimenti ai viaggiatori.

Il sito di Wollenberg era un'area abitativa occupata durante il periodo medio della ceramica.

Segnalato in: John D. Reynolds e Virginia A. Wulfkuhle (1991) "The 1991 Dig and the Kansas Archaeology Training Program", KAA Newsletter 3(5):5-7 e John D. Reynolds e Virginia Wulfkuhle (1991) "Dig and Kansas Programma di formazione in archeologia tenuto nella contea di Washington," Kansas Preservation 14 (1): 9-11 Anonymous (1991) "Programma di scavo e addestramento 1991" Newsletter KAA 3(3): 2-8.

1990 - Contea di Sheridan, sito di Albert Bell (14SD305) e ranch di Cottonwood (14SD327)

Un totale di 120 volontari KAA hanno donato 6.200 ore durante le indagini KATP in questi due siti.

Il sito di Albert Bell è un sito di abitazione di terrapieno culturalmente affiliato con i popoli dell'Alta Repubblica del periodo medio della ceramica.

Il Cottonwood Ranch è costituito da un allevamento di pecore della fine del XIX secolo. La casa in pietra nativa (costruita nel 1885-1896) e gli annessi (costruiti nel 1891-1892) simboleggiano l'insediamento e l'allevamento inglesi nelle High Plains del Kansas nordoccidentale. La famiglia Pratt ha mantenuto elementi della sua eredità britannica nella costruzione degli edifici e nelle sue attività quotidiane. Il sito è attualmente di proprietà e gestito dalla Kansas State Historical Society come struttura museale ed è elencato nel registro nazionale dei luoghi storici.

Segnalato in: William B. Lees (1990) "Report: 1990 Kansas Archaeology Training Program"," KAA Newsletter 2(4):1-3 William B. Lees e John D. Reynolds (1991) "Storia e preistoria oggetto della spedizione nella contea di Sheridan" Kansas Preservation 13(4):1-4 Anonimo (1990) "1990 Programma di scavo e addestramento" Newsletter KAA 2(3): 2-8.

1989 - Contea di Comanche, sede dello stand (14CM406)

Durante l'evento KATP del 1989, 130 membri della KAA hanno offerto volontariamente circa 5.590 ore nello studio di questo complesso sito del Wilmore del periodo medio della ceramica.

Riportato in: Randall Thies (1989) "Piani per il Kansas Archaeology Training Program" Diario della KAA 9(8): 151-164 William B. Lees e John D. Reynolds (1989) "quindicesimo programma di formazione annuale dig tenuto nella contea di Comanche" Conservazione del Kansas 11(6):6-7 William B. Lees (1990) Posizionamento cronologico del sito Booth: Implicazioni per il Wilmore Complex and Southern Plains Culture History Report in archivio, Archaeology Office, Kansas State Historical Society Martin Stein (1991) " Booth Site Fornisce un esempio di conservazione" Kansas Preservation 13(2):5-7 Anonymous (1991) "Fall Fling pianificato per settembre [lavoro sugli artefatti dello stand]" Newsletter KAA 3(4): 2 C. Tod Bevitt (1999) "An Archaeology's Notebook: The Wilmore Complex of the Middle Ceramic Period on the Southern High Plains of South-Central and Southwest Kansas," Kansas Preservation 21(1):5- 7, 12 Ken Sherraden (1993) "Note sull'ambiente locale e un bacino d'utenza preliminare per il sito dello stand, 14CM406" L'antropologo del Kansas 14(1):6-12 C. Tod Bevitt (1999) "Vita al confine delle alte pianure: indagine archeologica su tre siti abitativi preistorici nel sud-ovest del Kansas" The Kansas Anthropologist 20:1-106 e (2001) "Cache or Trash? Le caratteristiche di due elementi litici dal sito dello stand (14CM406), Contea di Comanche, Kansas" L'antropologo del Kansas 22:15-32

1988 - Contea di Harper, sito di Hallman (14HP524)

Questo sito è culturalmente affiliato con il complesso di Bluff Creek risalente al periodo della Ceramica Media (ca. 1000-1500 d.C.). Durante il progetto 128 volontari KAA hanno donato 6.400 ore di lavoro.

Riportato in: Randall Thies (1988) "Piani per lo scavo annuale del programma di formazione archeologica del Kansas del 1988" Diario della KAA 9(1): 1-14 Randall M. Thies (1989) "A Preliminary Report on the Hallman Site and the 1988 Kansas Archaeology Training Program" Journal of the KAA 9(9):174-199 Randall M. Thies (1989) "KAA Members Rendere Scoperta archeologica nella contea di Harper" Kansas Preservation 11(2):2-3 Marie H. Huhnke (1999) "L'analisi dei manufatti rivela la vivace fattoria del 1100 dC" Kansas Preservation 21(4):9, 12-13 Marie H. Huhnke (2000) "The Hallman" Sito (14HP524), Harper County, Kansas: New Light on Bluff Creek" The Kansas Anthropologist 21:1-33 Shelly Berger (2003) "Pots and Posts from Hallman, 14HP524, a Bluff Creek Phase Site nella contea di Harper, Kansas" Master inediti tesi, Dipartimento di Antropologia, Università del Kansas, Lawrence Shelly Berger (2004) "Ceramic Artifacts from the Hallman Site (14HP524), A Bluff Creek Complex Site in Harper County, Kansas" L'antropologo del Kansas 25:75-124.

1987 - Contea di Shawnee, villaggio di Hard Chief (14SH301)

Questo sito di villaggio di terra è stato occupato dagli indiani del Kansa durante il primo periodo storico. Un totale di 199 membri della KAA hanno offerto volontariamente 9.950 ore per le indagini archeologiche in questo sito.

Riportato in: (1987) "Piani per il Kansas Archaeology Trianing Program and Annual Dig" del 1987 Diario della KAA 8(1):1-11 John D. Reynolds (1987) "L'Hard Chief's Village era il sito degli scavi del 1987 KAA" Kansas Preservation 9(6):1-3 Randall M. Thies (1988) "Hard Chief's Village e il 1987 Kansas Archaeology Training Program," Journal of the KAA 8(4 & 5):86-108 James O. Marshall (2000) "Archeology at Hard Chief's Village: An Introductory Study of the Kansa Indian Experience in the American West, 1806 -1846" L'antropologo del Kansas 21:57-89 Mary Conrad (2018) "Rotto coscia sinistra Consiglio Grove: Pensieri sulle occorrenze di un riparato pavimento della loggia al Hard Chief's Village" Newsletter KAA 30(1): 13.

1986 - Contea di Rice, sito C.F. Thompson (14RC9)

Questo sito del villaggio dall'aspetto di Great Bend è elencato con il sito di Tobias come punto di riferimento storico nazionale di Tobias-Thompson. È anche elencato nel registro nazionale dei luoghi storici come parte del distretto archeologico di Little River. Durante il KATP 1986 81 volontari hanno donato circa 3.483 ore di lavoro al sito.

Riportato in: Randall Thies (1986) "Piani per il programma di addestramento dell'archeologia del Kansas del 1986 e scavo annuale" Diario della KAA 6 (5): 68-74 Martin Stein (1986) "KAA Archeological Survey Completed in McPherson and Rice Counties", Kansas Preservation 8(5):4 Thomas A. Witty (1986) "1986 Society Dig Held at CF Thompson Site in Rice County ," Kansas Conservazione 8(6):4-5

1985 - Contea di Franklin, Fattoria Jotham Meeker (14FR308)

Questa storica fattoria fu occupata dal 1844 al 1855 come parte della missione battista negli Ottawa. Sono stati scavati la cascina e una tipografia associata. Un totale di 4.500 ore sono state offerte volontariamente durante questo progetto da 96 volontari KAA.

Riportato in: Randall Thies (1985) "Plans for the KAA Annual Dig and K.A.T.P" Journal of the Kansas Anthropological Association 5(6): 182-187 William B. Lees (1985) "Kansas Archaeology Training Program indaga Jotham Meeker Farmstead," Kansas Preservation 7(6):1-3 William B. Lees (1985) "The 1985 KAA Archaeology Training Program and Annual Scava alla fattoria Jotham Meeker (14FR308), Franklin County, Kansas" Journal of the Kansas Anthropological Association 5(9): 225-239 Diane Good (1985) "Jotham Meeker e la missione battista di Ottawa" Journal of the Kansas Anthropological Association 5(7&8): 196-223 William B. Lees (1986) Fattoria di Jotham Meeker: Archeologia Storica presso la Missione Battista di Ottawa, Kansas. Serie antropologica numero 13, Kansas State Historical Society

Programma di formazione di archeologia del Kansas

Trova maggiori informazioni sul Kansas Archaeology Training Program e scopri gli scavi passati.


La prima infanzia e la carriera di Franklin Pierce

Nato il 23 novembre 1804 a Hillsborough, nel New Hampshire, Franklin Pierce era il figlio di Benjamin Pierce, un eroe della Rivoluzione americana che fu eletto due volte governatore del New Hampshire. Il giovane Pierce si laureò al Bowdoin College nel 1824 e iniziò a studiare legge, fu ammesso all'avvocatura nel 1827. All'età di 24 anni, vinse l'elezione alla legislatura statale del New Hampshire e due anni dopo ne divenne il presidente. Membro del Partito Democratico e fermo sostenitore di Andrew Jackson, Pierce iniziò a servire al Congresso nel 1833. Nel 1834 sposò Jane Appleton, figlia di un ex presidente del Bowdoin.

Lo sapevate? Quando fu eletto presidente nel 1852, il quarantasettenne Franklin Pierce divenne l'uomo più giovane della storia a vincere quell'ufficio. Un fermo sostenitore del presidente Andrew Jackson nel 1830, fu soprannominato "Young Hickory" in un'allusione al famoso soprannome di Jackson, "Old Hickory".

Durante i suoi due mandati alla Camera dei Rappresentanti (fino al 1837) e un mandato al Senato (1837-1842), il giovane e bel Pierce divenne una figura popolare a Washington, sebbene avesse poca influenza rispetto ad altri importanti democratici. Amichevole con molti meridionali, Pierce era impaziente con gli abolizionisti più radicali del New England. Spesso in cattiva salute, Jane era scontenta della vita a Washington, e nel 1842 Pierce rinunciò al suo seggio al Senato e tornò a Concord, dove divenne un leader nella comunità legale.


Dichiarazione di indipendenza (1775-76)

Quando il Secondo Congresso continentale si riunì a Filadelfia, i delegati, comprese le nuove aggiunte Benjamin Franklin e Thomas Jefferson, votarono per formare un esercito continentale, con Washington come comandante in capo. Il 17 giugno, nella prima grande battaglia della Rivoluzione, le forze coloniali inflissero pesanti perdite al reggimento britannico del generale William Howe a Breed's Hill a Boston. L'impegno, noto come la battaglia di Bunker Hill, si concluse con la vittoria britannica, ma incoraggiò la causa rivoluzionaria. 

Per tutto quell'autunno e quell'inverno, le forze di Washington hanno lottato per tenere gli inglesi sotto controllo a Boston, ma l'artiglieria catturata a Fort Ticonderoga a New York ha contribuito a spostare l'equilibrio di quella lotta alla fine dell'inverno. Gli inglesi evacuarono la città nel marzo 1776, con Howe e i suoi uomini che si ritirarono in Canada per preparare una grande invasione di New York.

Nel giugno 1776, con la guerra rivoluzionaria in pieno svolgimento, una crescente maggioranza dei coloni era arrivata a favorire l'indipendenza dalla Gran Bretagna. Il 4 luglio, il Congresso continentale ha votato per adottare la Dichiarazione di indipendenza, redatta da un comitato di cinque uomini tra cui Franklin e John Adams ma scritta principalmente da Jefferson. Nello stesso mese, deciso a reprimere la ribellione, il governo britannico inviò una grande flotta, insieme a più di 34.000 soldati a New York. Ad agosto, le giubbe rosse di Howe hanno messo in rotta l'esercito continentale a Long Island. Washington è stata costretta a evacuare le sue truppe da New York entro settembre. Spinto attraverso il fiume Delaware, Washington ha reagito con un attacco a sorpresa a Trenton, nel New Jersey, la notte di Natale e ha vinto un'altra vittoria a Princeton per far rivivere le speranze sbiadite dei ribelli prima di stabilirsi nei quartieri invernali a Morristown.


Parchi, Ricreazione e Conservazione Storica

John Jay Homestead State Historic Site ha lanciato nuovi contenuti digitali che puoi goderti da casa. Queste attività divertenti e interattive ti consentono di vivere la storia mentre i tour delle case storiche sono sospesi. Si prega di visitare http://johnjayhomestead.org/ per eventi online e tour virtuali.

Vieni a esplorare il sito storico statale di John Jay Homestead, un'esperienza americana originale.

Vivi la storia americana a casa del padre fondatore John Jay e di 5 generazioni successive della famiglia Jay. Vuoi imparare, da una fonte di prima mano, sulla nascita della nostra nazione? Il padre fondatore, John Jay, può illuminarti. Le origini e i cambiamenti del movimento antischiavista suscitano il tuo interesse? Otterrai una prospettiva dal figlio e dal nipote di John Jay che erano in prima linea nel movimento. Scopri le storie degli schiavi che vivevano a John Jay Homestead prima che la famiglia sostenesse la causa dell'abolizione. Ti chiedi com'era la vita per le donne dell'inizio del XIX secolo? Le figlie di John Jay hanno una storia da raccontare.

Sperimenta mobili importanti e arti decorative

Ammira le sedie utilizzate dal primo Senato degli Stati Uniti, guarda un ritratto di John Singer Sergent appeso nella sala da ballo, un busto Houdon di John Paul Jones e lo specchio Biennais di proprietà di Marie Louise, la seconda moglie di Napoleone Bonaparte. Questi oggetti originali e molti altri si trovano nella collezione di John Jay Homestead. Torna spesso per vedere una mostra speciale in corso e splendidamente curata.

Scopri la fattoria Bedford di John Jay

Entra nel Carriage Barn Education & Visitor Center dove inizierai a conoscere John Jay Homestead attraverso video e display educativi interattivi. Molti degli edifici agricoli originali esistono oggi. Sapevi che i cavalli da tiro erano i trattori della fattoria del XIX secolo? Al fienile restaurato per cavalli da tiro immagina la vita nella fattoria, arando i campi. Com'era essere un bambino nel 19° secolo? Cammina fino alla Schoolhouse di una sola stanza e immagina te stesso con gesso e lavagna in mano.

Vivi i grandi spazi aperti

Abbiamo 62 acri - cammina fino al laghetto ghiacciato rifornito di pesce e giù per il viale di faggi. Passeggia attraverso il bellissimo Sun Dial Garden, Herb Garden e Terrace Garden. In inverno, vieni a fare sci di fondo o con le racchette da neve. Durante la primavera e l'estate, porta un picnic e trascorri la giornata. Il sabato, da maggio a ottobre, fai acquisti nel nostro mercato agricolo acclamato a livello regionale.

Vivi il passato agricolo

Sbircia nel pollaio e guarda i polli di razza storica. Vieni a vedere l'orto comunitario e gli alveari e senti il ​​legame con il passato agricolo della Fattoria. Visita il Red Barn Discovery Center per mungere la nostra "mucca", Buttercup.

Sperimenta una grande programmazione ed eventi

L'annuale Scholars Lecture Series porta sul sito autori e storici di fama mondiale. La nostra firma Barn Dance offre alle famiglie un energico inizio dell'autunno. Partecipa a tour, mostre speciali e pranzi che mettono in evidenza la collezione di Homestead. L'eccezionale dipartimento dell'istruzione offre programmi scolastici basati su standard e organizza eventi per bambini e famiglie durante tutto l'anno.

Vivi un'esperienza americana originale.

Non perdere queste famose destinazioni e attrazioni all'interno o nelle vicinanze del sito storico:

  • Carriage Barn Education & Visitor's Center
  • Il vicolo della fattoria-l'unico ingresso originale della storica fattoria un tempo di proprietà di John Jay
  • I giardini formali-si trova attraverso il cancello bianco, una fontana e una meridiana formano i centri, magnificamente mantenuti dal Bedford Garden Club e dagli amici di John Jay Homestead
  • Gli "ha-ha"-una caratteristica paesaggistica unica costituita da pareti rocciose costruite per impedire che il bestiame al pascolo si avvicini alla casa, ma rimanga invisibile quando si guarda giù per il prato
  • Il giardino delle erbe-creato nel 1991 sul sito di uno storico orto da taglio e serra. Gestito dall'Unità di New York della Herb Society of America.
  • Stagno di ghiaccio-creato per la produzione di ghiaccio in inverno da utilizzare tutto l'anno, ora un luogo pittoresco. La strada che scende allo stagno fa parte della Tree Walk, fiancheggiata da aceri rossi
  • Giardino della Corte Nord-sul lato nord della casa principale, tra le ali. Abbellisce l'ingresso accessibile e mostra un campione di piante intorno al sito. Gestito dall'Hopp Ground Garden Club
  • Area PicNic-panchine da picnic sono sparse in tutto il pittoresco sito
  • Passeggiata sugli alberi-Vivi il paesaggio frondoso creato da John Jay. I punti salienti includono: tigli (Tilia americana), aceri rossi (Acer rubrum) e faggi europei (Faga sylvatica), tutti storici e splendidi.

Ore di operazione

Da maggio a ottobre:

Carriage Barn Education & Visitor Center
Aperto dal mercoledì al sabato dalle 10:00 alle 16:00
Ingresso libero

Centro di scoperta del granaio rosso
Aperto dal mercoledì al venerdì solo su prenotazione
Ingresso libero

motivi
Aperto dall'alba al tramonto
Ingresso libero

da novembre ad aprile:

Carriage Barn Education & Visitor Center
Chiuso per la stagione

Centri di scoperta
Chiuso per la stagione

motivi
Aperto dall'alba al tramonto
Ingresso libero

Attività diurne: stagionali.
Escursionismo, birdwatching, pittura paesaggistica, fotografia, prove equestri e sci di fondo. Picnic: disponibile tutto l'anno.

Commissioni e tariffe

La maggior parte dei parchi dello Stato di New York addebita una tariffa per l'uso del veicolo per entrare nella struttura. Le tariffe variano in base alla località e alla stagione. Di seguito è disponibile un elenco delle tasse di iscrizione e di altre tariffe per l'utilizzo del parco. Per tariffe non elencate o per verificare informazioni contattare direttamente il parco.

La carta Empire Pass di facile utilizzo costa $ 80 e la tua chiave per il divertimento per tutte le stagioni con ingresso giornaliero illimitato nella maggior parte delle strutture gestite da State Parks e dal Dipartimento statale di conservazione ambientale, tra cui foreste, spiagge, sentieri e altro ancora. Acquista online o contatta il tuo parco preferito per maggiori informazioni. Scopri di più sui nostri programmi di ammissione, incluso l'Empire Pass.

TUTTE LE NOSTRE ESCURSIONI SONO DISPONIBILI PRATICAMENTE A COSTO GRATUITO!

Il sito storico statale di John Jay Homestead invita te e la tua classe a conoscere la vita di John Jay e ad esplorare i tempi emozionanti in cui visse.

The Homestead offre una varietà di opzioni di programma che soddisfano gli standard attuali del curriculum. Ogni programma offre agli studenti uno sguardo di prima mano sulla natura mutevole della vita quotidiana confrontando gli stili di vita e le preoccupazioni di oggi con quelli dell'era di Jay. I programmi incoraggiano gli studenti a utilizzare le capacità di pensiero critico di uno storico o di uno scienziato sociale, chiedendo loro di leggere, analizzare, applicare, sintetizzare e valutare le informazioni storiche. Tutti i nostri programmi soddisfano gli standard di base comuni in inglese, arte linguistica e alfabetizzazione e in storia della lettura/studi sociali. Gli obiettivi di apprendimento vengono raggiunti nel corso di tre lezioni progettate per modelli di apprendimento a distanza, ibridi o di persona.

Tutti i materiali del programma, inclusi piani di lezione, letture, fogli di lavoro e video del tour virtuale, ti vengono consegnati tramite USPS su un'unità flash. Non ci sono costi per questi programmi: ti chiediamo solo di comunicarci il numero di studenti che partecipano a questa gita virtuale. Clicca QUI per richiedere un programma.

Opzioni del programma

Allora e adesso

Com'era la vita 200 anni fa? Gli studenti confronteranno e confronteranno la loro vita quotidiana con il modo in cui viveva la famiglia Jay nei primi anni del 1800. Un tour virtuale della dimora storica si concentrerà sulla mancanza di comfort moderni e sul suo impatto sulla vita di tutti i giorni. Inoltre, gli studenti discuteranno le differenze tra località urbane, suburbane e rurali.

Standard: Studi Sociali 1, 5 Lingua Inglese Arti 1, 3 Arti 3

John Jay, Capospia Rivoluzionario

Sebbene ampiamente celebrato per i suoi successi politici e diplomatici, John Jay ha svolto un ruolo importante nella creazione di una rete di spionaggio per aiutare a difendere le colonie durante la guerra rivoluzionaria. Gli studenti leggeranno storie sulle difese che proteggono New York, la lealtà divisa dei suoi abitanti, diverse tecniche di spionaggio e aneddoti storici su importanti personaggi politici. In questo programma sono incluse anche attività di cifratura e un tour virtuale della storica casa museo.

Standard: Studi sociali 1, 2, 5 Lingua inglese Arti 1, 3, 4

Schiavi, schiavitù e la famiglia Jay

In che modo un servo è diverso da uno schiavo? Qual è la differenza tra manomissione e abolizione? Perché molti dei Padri Fondatori hanno continuato a possedere schiavi mentre fondavano una nazione in cui "tutti gli uomini sono creati uguali?" Forniamo un'esperienza che aiuterà i tuoi studenti a rispondere a queste e ad altre domande di indagine. Mentre visitano virtualmente la storica casa museo e studiano le fonti primarie, i tuoi studenti impareranno a comprendere gli atteggiamenti contrastanti di John Jay come proprietario di schiavi e sostenitore della manomissione e scopriranno il ruolo di suo figlio William nel movimento abolizionista. Impareranno anche le vite di alcuni degli schiavi che vivevano alla Fattoria. Si prega di notare che questo programma è destinato agli studenti che hanno già una conoscenza pratica dell'istituzione della schiavitù americana - non è concepito come un'introduzione all'argomento.

Standard: Studi sociali 1, 2, 5 Lingua inglese Arti 1, 3, 4 </P>

Durante ventisette anni di servizio al suo stato e nazione, John Jay non vedeva l'ora che arrivasse il giorno in cui si sarebbe ritirato con sua moglie e la sua famiglia nella "casa della mia fattoria nella contea di Westchester".

Nel 1785 Jay aveva ereditato un appezzamento di 287 acri, originariamente acquistato dal nonno materno, Jacobus Van Cortlandt. Due anni dopo, ereditò da una zia 316 acri adiacenti. Ben presto iniziò a sviluppare la terra come fattoria, esclusivamente per scopi commerciali. Alla fine del 1790, decise di fare della fattoria di Bedford la sua casa in pensione. Ha ampliato la casa del suo manager della fattoria per farla diventare la sua casa, ha aumentato il numero di annessi nella fattoria e si è trasferito qui nell'estate del 1801. Sua moglie, Sarah Jay, lo raggiunse più tardi in autunno, e la coppia visse qui con il tre più giovani dei loro cinque figli.

Solo mesi dopo, nel maggio 1802, Sarah morì. Jay non ha mai superato la perdita della sua amata moglie, ma ha continuato a risiedere nella fattoria per altri ventisette anni con alcuni dei suoi figli e nipoti. La figlia di Jay, Ann, conosciuta familiarmente come Nancy, prese il posto di sua madre come capofamiglia. Il figlio minore di Jay, William, trascorse gran parte del primo decennio del diciannovesimo secolo lontano da casa, prima come studente a Yale, poi come apprendista avvocato ad Albany. Anche Sarah Louisa, la figlia più piccola, ha trascorso molto tempo via mentre cresceva, prima come studentessa in una scuola femminile ad Albany, poi svernando con i suoi fratelli maggiori, Peter Augustus a New York o Maria ad Albany. Sarah Louisa morì nel 1818 all'età di ventisei anni dopo una breve malattia.

John Jay fu finalmente in grado di godere di una notevole quantità di compagnia familiare dopo che suo figlio William sposò Augusta McVickar nel 1812. William e Augusta si trasferirono in casa e ebbero cinque figli al momento della morte di John nel 1829. Nei suoi ultimi anni, Nancy era ancora in casa, e c'erano frequenti visite di Maria e Pietro Augusto.

Per quanto riguarda l'azienda agricola, i suoi prodotti sono cambiati nel tempo. Quando Jay era vivo, Bedford faceva parte del granaio di New York City e i prodotti principali della fattoria erano grano, burro, mele e pere. Questo è rimasto più o meno lo stesso durante il periodo in cui la proprietà era di proprietà di William Jay, dopo la morte di John. Cominciò a cambiare nella generazione successiva, quella del figlio di William, John Jay II. Date le condizioni delle strade e dei mezzi di trasporto disponibili all'inizio del diciannovesimo secolo, la fattoria di Jay era stata molto isolata, a due giorni di distanza da New York City. L'avvento delle ferrovie a metà del XIX secolo ha permesso di spedire i prodotti molto più velocemente, e i prodotti della fattoria si sono spostati maggiormente verso frutta e verdura fresca e latte fresco. E ora che Bedford non era così lontano da New York City come lo era stata, l'area iniziò a cambiare carattere.

John Jay II, figlio di William, aveva sposato Eleanor Kingsland Field nel 1837. La coppia visse dapprima in un'altra casa nella fattoria di Jay fino alla morte di William nel 1858. John ereditò quindi la casa principale e vi si trasferirono dopo un drammatico rimodellamento, trasformando la fattoria in un elegante rifugio di campagna vittoriana. Hanno fatto della loro casa di Manhattan la loro residenza principale, per essere vicini allo studio legale di John e alla loro vita sociale. La fattoria di Bedford era ancora gestita a scopo di lucro, ma la sua funzione commerciale era ora affiancata dall'uso come residenza estiva e rifugio di campagna per i Jay e i loro amici e parenti.

Lo stile di vita della classe leisure è progredito ulteriormente con la generazione successiva dei Jays. Il colonnello William Jay e sua moglie, l'ex Lucie Oelrichs, erano membri dei The Four Hundred, l'esclusivo set sociale associato alla signora William B. Astor, Jr. Il colonnello William possedeva la fattoria Jay dal 1894 al 1915. Un avvocato come suo padre, nonno e bisnonno, aveva il suo ufficio a New York e fece di quella città la sua dimora principale. In qualità di presidente del Coaching Club, che organizzava eventi alla moda a Manhattan e Newport, il colonnello Jay e sua moglie erano figure di spicco della società. La loro casa a Bedford divenne principalmente una casa di campagna e solo secondariamente una fattoria. Hanno fatto un altro aggiornamento della casa nel 1897, usando Richard Howland Hunt come loro architetto.

La figlia del colonnello Jay, Eleanor Jay Iselin, fu la successiva proprietaria della proprietà. Lei e suo marito, Arthur Iselin, sono stati la prima generazione della famiglia dai tempi del bisnonno a fare della casa la loro dimora principale. Arthur poteva ora spostarsi facilmente a New York per il suo lavoro come membro del consiglio di amministrazione della Chemical Bank, dato il servizio di treno veloce per Manhattan. Hanno ampliato la casa a metà degli anni '20 con una grande ala in muratura progettata da Warren & Wetmore, gli architetti del Grand Central Terminal. La fattoria fu ulteriormente sviluppata e le sue colture principali cambiarono in uova, uccelli acquatici e patate. Poi, nel 1929, arrivò il crollo del mercato azionario.

Gran parte della fortuna di famiglia è andata persa. La fattoria pagò male negli anni '30 e i costi di mantenimento della tenuta divennero difficili. Verso la metà degli anni '40, mentre l'area di Bedford-Katonah si stava trasformando in una comunità dormitorio di New York City, il valore della terra divenne maggiore del reddito che la fattoria poteva generare. Gli Iselin iniziarono a vendere terreni, da sviluppare per l'edilizia suburbana. Consapevole della difficoltà di mantenere la proprietà, la signora Iselin ha cercato una nuova funzione appropriata per onorare il suo significato storico. Nel 1946, ha offerto di essere la sede delle Nazioni Unite, ma la sua offerta non è stata accettata. Dopo la sua morte nel 1953, i suoi eredi misero in vendita la proprietà. Nel 1957, la John Jay Homestead Association, guidata da Otto Koegel, fu fondata per salvare la proprietà per il bene pubblico. Ha negoziato un accordo in base al quale la contea di Westchester avrebbe acquistato la casa storica e i suoi terreni immobiliari formali, quindi li avrebbe trasferiti alla proprietà statale per l'operazione come museo di storia. L'Homestead divenne proprietà dello Stato di New York nel 1959 e, dopo il restauro, fu aperto al pubblico nel 1965. Dopo la morte di Otto Koegel nei primi anni '70, la John Jay Homestead Association si sciolse. The Friends of John Jay Homestead è stata fondata nel 1977 come suo successore.

Fai un tour virtuale della Bedford House di John Jay. http://johnjayhomestead.org/virtual-tour/

Abbiamo anche creato versioni digitali dei nostri tour tematici per farti divertire da casa!

Buon compleanno Ben! Il padre fondatore Benjamin Franklin nacque a Boston il 17 gennaio 1706. Franklin e Jay erano colleghi politici e amici personali. Unisciti a noi mentre esaminiamo la relazione tra i due uomini e come i loro contributi hanno contribuito a plasmare la nostra nazione.

La storia della famiglia Jay, del loro popolo schiavizzato e del modo in cui le generazioni dei Jay hanno agito in risposta all'istituzione della schiavitù è complessa. Gli scorci del passato che queste storie regalano sono illuminanti e, in molti casi, sorprendenti. Soprattutto, possono essere un trampolino di lancio verso lo sviluppo di una comprensione più profonda delle persone che fanno parte di questa storia: i Jays, i loro schiavi e le molte persone che hanno lottato per porre fine all'istituzione della schiavitù in America.

Sarah, Nancy, Eleanor e il resto! Sei generazioni di donne forti e istruite vivevano alla Bedford House di John Jay. Their stories, presented in honor of Women's History Month, shed light on the roles of women in upper class homes in the eighteenth, nineteenth, and early twentieth centuries.

Happy Birthday Thomas Jefferson! John Jay and Thomas Jefferson were adversaries during their political careers but had a mutual affinity for each other that led to a friendship during their retirement.

On May 25, 1787, the Constitutional Convention met for the first time. Join us as we explore the debates, controversies, and compromises that led to the establishment of the oldest governing document in the world.

On June 18, 1812, President James Madison declared war with England, the first time the United States had ever declared war on another country. Take a docent-led tour of John Jay's Bedford House that highlights the causes of war and the impact that it had on America.

Happy birthday America! Although John Jay did not sign the Declaration of Independence, he was a passionate supporter of our fight for freedom. Jay served on a committee exposing and prosecuting Loyalists, led a ring of spies, and eventually gained favorable terms in our peace agreement to end the war. Check out our virtual tour to learn more about these and other contributions John Jay made toward our nations birth.

On August 24, 1517, thousands of French Huguenots were killed as part of the St. Bartholomew's Day Massacre. This event, and the continued persecutions of Jay's ancestors led his grandfather to flee France and establish himself in America. This tour looks at the Jay family's Huguenot heritage and examine how its influence shaped John Jay's beliefs.

John Jay and Alexander Hamilton were the two most influential New Yorkers in the early republic. To celebrate the anniversary of the first of the Federalist articles, now known collectively as The Federalist Papers, being published on September 27, 1787, check out our thematic tour that explores the relationship between these two men and how their ideas helped shape the country.

Happy birthday John Adams! On October 30, John Adams would have turned 283 years old and at the age of 65, became the first President to reside in the new executive mansion in Washington DC.

New York Revolutionary Gouverneur Morris died on November 6th, 1816. Often referred to as the "Penman of the Constitution," Gouverneur Morris is frequently forgotten among the Founding Fathers. This tour will explore Morris's political career, his vibrant personality and his close friendship with John Jay.

220 years ago, on December 14th, George Washington died at the age of 69. This tour will discuss how John Jay and George Washington worked together to help build the new nation and shape its identity on the world stage. It will also explore the enduring friendship between the two men.


    . A brief history. . Out of the Attic, Alexandria Times, September 16, 2010.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, May 7, 2015.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, May 14, 2015. . Out of the Attic, Alexandria Times, May 21, 2015.
    , Out of the Attic, Alexandria Times, May 28, 2015.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, June 11, 2015.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, June 25, 2015.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, July 2, 2015.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, July 9, 2015.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, June 2, 2016.
    . Out of the Attic, Alexandria Times, June 30, 2016

#5 He aided the repeal of the Stamp Act of 1765

In 1757, Franklin went to England to represent the Pennsylvania Assembly as a diplomat in its fight against the descendants of the Penn family over who should represent the Colony. Later he also became a representative of Massachusetts, Georgia and New Jersey. In 1765, the Parliament of Britain passed the Legge sul francobollo which imposed a direct tax on its colonies in British America. There was widespread opposition against the Act in America. Franklin led the American cause in the Parliament in London and in March, 1766, the Stamp Act was repealed. Due to this Franklin emerged as the leading spokesman for American interests in England.


Franklin Court

Benjamin Franklin, in addition to his kite-flying career, was perhaps the most historically fascinating personality in Revolutionary Philadelphia. He moved from Boston to Philadelphia at the age of 17. He was a printer, diplomat, inventor, publisher, author, statesman, Postmaster, and more. He founded the Library Company, Pennsylvania Hospital, American Philosophical Society, and the University of Pennsylvania. Here is Philadelphia's tribute to this great man, comprising various locations in the same area.

FRANKLIN COURT
In the court itself once stood his house. What is known of the house is that it was three stories high, covered 33 feet square, and included 10 rooms. The house was razed in 1812. Because no historical records of the look of the exterior exist, the space once occupied by the house is marked by a wonderful, oversized "Ghost Structure" designed by world-famous architect Robert Venturi and built in 1976 for the bicentennial. You can look through portals to see into Franklin's privy pits, wells, and foundation. An extremely rare Bristol punchbowl and other ceramic artifacts were found in the privy pit.

UNDERGROUND MUSEUM
Below the court is a museum filled with paintings, objects, and inventions associated with Benjamin Franklin. You will see a pretty reproduction of Franklin's Armonica, also called a glass harmonica, which consists of a set of graduated glass bowls on a rotating shaft that produce tones when a finger is pressed to the moistened rims. Mozart wrote a piece just for Franklin's new instrument. Other Franklin inventions you can see here include a Franklin stove and the swim fin (Franklin was, after all, a champion swimmer in his day). The main room has a phone bank where you can listen to testimonies about Franklin based on the words of Washington, Mozart, and D.H. Lawrence, among others. Enjoy the 18-minute film.

UNITED STATES POSTAL SERVICE MUSEUM (314 Market Street)
Exhibits include Pony Express pouches and originals of Franklin's Pennyslvania Gazette.

POST OFFICE (316 Market Street)
This is the only active post office in the United States that does not fly a United States flag (because there wasn't yet one in 1775). The postmark "B. Free Franklin" is still used to cancel stamps.

318 MARKET STREET
Here you will see an architectural exhibit about Franklin's interest in fire-resistant buildings. Walls are fully exposed to reveal wooden joists separated by masonry and plaster. In the cellar are collections of pottery and glassware, collected from his privy pits.

PRINTING OFFICE AND BINDERY (320 Market Street)
Demonstrations of 18th century printing and binding equipment are on display. Printing demonstrations are given by Park Services rangers.

GENERAL ADVERTISER (322 Market Street)
This is the restored office of The Aurora and general Advertiser , the newspaper published by Franklin's grandson, Benjamin Franklin Bache.


Franklinia Altamaha

The Franklin Tree (Franklinia Altamaha) was discovered by John Bartram, the first Native American Botanist, on October 1, 1765.It was located about 18 miles south of here in the swamp lands of the Altamaha River.This tree was named after Benjamin Franklin and became famous as the Lost Franklinia A member of the Camella family, this flowering tree was last seen growing wild in 1790. A specimen, transplanted to Bartram's garden in Philadelphia, Pa. survived and became the ancestors of the present cultivated plants
[ Georgia State Seal ]
Department of Natural Resources Division of State Parks Historic Sites & Monuments This marker was unveiled on the 176th Anniversary of Franklinia's discovery.

Erected 1941 by Long County Garden Club.

Temi. This historical marker is listed in these topic lists: Colonial Era &bull Horticulture & Forestry. A significant historical month for this entry is October 1757.

Posizione. 31° 40.708′ N, 81° 48.98′ W. Marker is in Ludowici, Georgia, in Long County. Marker is at the intersection of Savannah Highway (U.S. 25/301) and Fishing Road, on the left when traveling east on Savannah Highway. Located about a mile east of the bridge over the Altamaha River, just before the turn in to a quarry.

Tocca per la mappa. Marker is in this post office area: Ludowici GA 31316, United States of America. Tocca per le indicazioni stradali.

Altri marcatori nelle vicinanze. Almeno altri 8 marker si trovano entro 7 miglia da questo marker, misurati in linea d'aria. The Defense of the Altamaha Bridge (a few steps from this marker) Doctortown (approx. 2.2 miles away) Historic Roads And Indian Trails (approx. 4.7 miles away) Long County Timeline Mural (approx. 4.8 miles away) Long County (approx. 4.8 miles away) Jones Creek Baptist Church (approx. 5 miles away) Wayne County Revolutionary War Memorial (approx. 6.4 miles away) Wayne County (approx. 6.4 miles away). Touch for a list and map of all markers in Ludowici.

Also see . . .
1. Franklinia Altamaha. It has been extinct in the wild since ca. 1803 but survives as a cultivated ornamental tree. (Submitted on January 6, 2009, by Mike Stroud of Bluffton, South Carolina.)

2. The Franklinia Story. Bartrams Garden (Submitted on January 6, 2009, by Mike Stroud of Bluffton, South Carolina.)


Schuyler Mansion State Historic Site

Situated atop a bluff that once offered commanding views of the Hudson River, this Georgian-style home belonged to Philip and Catherine van Rensselaer Schuyler. A descendant of one of Albany&rsquos most powerful Dutch founding families, Philip Schuyler was among the four men appointed major general by the Continental Congress at the onset of the Revolutionary War. He later served in the U.S. Senate. Schuyler entertained a number of political figures while residing here, including Benjamin Franklin, George Washington, Benedict Arnold, and son-in-law Alexander Hamilton.
Today, spacious rooms are decorated with a combination of Schuyler family furnishings, period pieces, and reproductions. A visitor center next to the house contains an orientation exhibit on the Schuyler family and Philip Schuyler&rsquos varied careers as an entrepreneur, military leader, farmer, and politician.

Amenities: Passport Stamp, Family Friendly, Public Transportation, Restrooms


Guarda il video: Ben Franklin u0026 Inventions Part 1 (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Sein

    Ritengo che non hai ragione. Mi sono assicurato. Scrivimi in PM, parleremo.

  2. Stoffel

    io un paio

  3. Herne

    Scusa ma secondo me ti sbagli. Propongo di discuterne. Scrivimi in PM.

  4. Yozshutaxe

    Shtoto è una notizia interessante. Quindi ci ho pensato anche io

  5. Taull

    Mi dispiace di non poterti aiutare. Spero che tu trovi la soluzione giusta. Non disperate.

  6. Argo

    Questa è un'opinione divertente



Scrivi un messaggio