Articoli

Eresia e santità al tempo di Bonifacio VIII

Eresia e santità al tempo di Bonifacio VIII


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Eresia e santità al tempo di Bonifacio VII

Di J.H. Denton

Tolleranza e repressione nel Medioevo (2002)

Introduzione: Gli attacchi personali a leader politici e religiosi, a prescindere dall'età in cui hanno avuto luogo, possono aiutarci a comprendere i tipi di comportamento non tollerati in quell'età. Ma le prove che circondano tali attacchi sono raramente facili da interpretare. Subito dopo la sua ascesa al soglio pontificio si manifestò una campagna di diffamazione contro Bonifacio VIII, papa dal 1294 al 1303. Iniziò alla corte papale con i cardinali disamorati, Giacomo e Pietro Colonna, e si diffuse rapidamente alla corte francese, dove Guglielmo Nogaret divenne il principale protagonista antipapale.

Durante la sua vita e dopo la sua morte, per un periodo di tredici anni, Bonifacio fu accusato di molti reati in serie dettagliate di denunce. Fu pubblicamente diffamato in grandi riunioni tenutesi a Parigi nel 1303 e, come prima tappa di un processo postumo abortito, furono raccolte deposizioni di testimoni nel 1310 e nel 1311. Le prove riguardanti questo straordinario attacco al papa sono state recentemente meticolosamente modificate da Jean Coste in un'importante opera che, per quanto riguarda i testi specificamente relativi alle serie di denunce, sostituisce l'antica raccolta di Pierre Dupuy.

Nell'insieme le accuse sembrano presentare un quadro molto dettagliato di credenze e pratiche giudicate inaccettabili. Forniscono una prova diretta di ciò che i contemporanei trovavano intollerabile in un leader religioso? Il papa è stato accusato di comportamento rozzo, offensivo e minaccioso, di ipocrisia, sacrilegio, bestemmia, idolatria, demonolatria, magia nera e necromanzia. Nel governo della Chiesa fu accusato di opprimere i cristiani, operando come nemico della pace per la distruzione della Chiesa e della fede e per la perdizione delle anime. La sua moralità personale è stata denunciata come scandalosa: è stato accusato di sodomia, con adulti e bambini, di detenzione di concubine maschili, di adulterio e di incesto.


Guarda il video: CROCIATE u0026 INQUISIZIONE di Rino Cammilleri (Potrebbe 2022).